IL FORTE con oltre 130 anni di storia 

Forte Monte Maso opera militare fortificata difensiva permanente a prova di bomba, 1883-1887.
Il forte con i suoi annessi (casermetta corpo di guardia) divennero proprietà privata con asta pubblica nel lontano 1939. 
Durante la seconda guerra mondiale e negli anni successivi, in piena autarchia, fu soggetto all'aggressione dell'uomo: per molti anni parte della copertura interna, del pavimento in pietra e mattoni oltre alle infrastrutture del forte furono venduti dalla proprietà a cittadini delle contrade vicine per edificare e/o ampliare case private.

Apri foto d'epoca

Nello stesso anno, un trattamento più invasivo fu riservato al settore dove erano alloggiate le sei "preziose" casamatte blindate Gruson, l'uso degli esplosivi per asportarle ha gravemente danneggiato la struttura centrale del forte.
GRUSON2



Ricostruzione delle casamatte corazzate
Gruson






 





Officina Gruson, in primo piano una sezione di corazza in ghisa indurita












APRI la foto storica dell'officina Gruson.




Disegno di una sezione















Apri il disegno formato PDF





















GRUSON1
Sopra: Pianta

Sotto: Pianta e sezione
casamatta corazzata simile a quelle del forte



























Apri altri disegni Formato PDF


NAVIGA all'interno delle stanze corazzate del tipo Gruson, simili a quella in dotazione al Forte Monte Maso


Per il resto l'inclemenza del tempo ha fatto la sua parte. Per molti anni è stato lasciato in stato di completo abbandono e usato per molto tempo come deposito attrezzi e ricovero animali. Al suo interno erano ancora visibili le grandi quantità di oggetti abbandonati dai precedenti gestori del posto di ristoro adiacente all'opera fortificata. 
Oggi un grosso problema è rappresentato dall' enorme quantità di inerti all'interno dei locali interrati. 
Il fossato di gola del forte, ad esempio, è stato completamente riempito con terra, sassi e ghiaia, ostruendo tutte le finestre del piano interrato, questa situazione dovrà essere risolta in breve tempo contemporaneamente con la rimozione dei detriti interni dello stesso piano.

Per la popolazione locale il forte è sempre stata una presenza misteriosa, durante la presenza militare l'area e la strada di accesso erano interdette ai civili, oggi tutti sanno della sua esistenza e pochi conoscono la sua storia, alcune leggende pittoresche ne delineano dei contorni misteriosi, ad esempio il passaggio sotterraneo tra il forte e la tagliata Bariola per quasi tutta la popolazione è una realtà nascosta, vedremo quando saranno liberati dai detriti tutti i locali interrati se questa sia una leggenda oppure verità, noi per il momento conosciamo dei particolari che al momento opportuno verranno resi pubblici. 

VEDI DISEGNI (FONTE AUSTRO-UNGARICA) formato .pdf


13011
Nel 2013  il Forte Monte Maso ha compiuto 130 anni





 

Forte Monte Maso 
via Forte Maso n°1  - 36030 - VALLI DEL PASUBIO  Vicenza - Italia
Copyright 2011- 2017 - Minerva s.n.c. - Tutti i diritti riservati - P. IVA 02594640241 -


Notizie, iniziative, iscrizioni, corsi, programma:

Associazione   FORTEMASO   Apri collegamento
sito internet dell'Associazione


 Forte Monte Maso: quota 800 mt

Accoglienza + Ristoro

visite e orari: 

si può chiedere di visitare il forte su appuntamento, inoltre 
la domenica pomeriggio è aperto e parzialmente visitabile, informazioni al numero 337477700


In questo periodo il bar e la cucina sono aperti:

BAR: sabato dalle ore 9.00 alle 22.00

e la domenica dalle ore 8.30 alle 18.00 

e i giorni festivi dalle 8.30 alle 18.00

CUCINA: sabato (cena)  domenica (pranzo)

e i giorni festivi infrasettimanali (solo pranzo)

gli orari sono indicativi e possono variare senza preavviso

I gruppi possono chiedere giorni e orari diversi con un preavviso 

minimo di 5 giorni.


Durante gli eventi gli orari non sono vincolanti.

La stagione estiva inizia il 2 giugno 

con la Festa di compleanno del Forte Maso



PPDaaa

Esercizio partner dei Consorzi di Promozione Turistica
Pasubio piccole Dolomiti  
VICENZAé 


Sito dinamico in continuo aggiornamento,
 u.a. 04/04/2017

  Site Map